Marco Mattiuzzi

Artista poliedrico, ex docente e divulgatore, ha dedicato anni all'arte e alla comunicazione. Ha insegnato chitarra classica, esposto foto e scritto su riviste. Nel settore librario, ha promosso fotografia e arte tramite la HF Distribuzione, azienda specializzata nella vendita per corrispondenza. Attualmente è titolare della CYBERSPAZIO WEB & STREAMING HOSTING. Nel 2018 ha creato il gruppo Facebook "Pillole d'Arte" con oltre 65.000 iscritti e gestisce CYBERSPAZIO WEB RADIO dedicata alla musica classica. Collabora con diverse organizzazioni culturali a Vercelli, tra cui Amici dei Musei e Artes Liberales.
Per ulteriori info clicca qui.
191 Posts
“La Sacra Famiglia” di Pellizza da Volpedo: Un Capolavoro Incompiuto

“La Sacra Famiglia” di Pellizza da Volpedo: Un Capolavoro Incompiuto

L'opera "Il Quarto Stato" di Giuseppe Pellizza da Volpedo (1868-1907) è senza dubbio una delle icone più rappresentative dell'arte italiana, ma non è l'unico capolavoro che merita di essere scoperto nel ricco repertorio del pittore. Tra i tesori nascosti di Pellizza, spicca certamente la "Sacra Famiglia", un dipinto di straordinaria fattura e intensità emotiva, nonostante sia rimasto incompiuto. Un Capolavoro Incompiuto Carico di Emozioni Realizzato nel 1892, questo dipinto si distingue per la scelta audace e innovativa di rappresentare figure sacre in maniera umana e terrena. Pellizza optò per l'assenza delle aureole e utilizzò tratti in sanguigna per delineare le…
Read More
Paradossi Urbani tra Orwell e Divieti Quotidiani

Paradossi Urbani tra Orwell e Divieti Quotidiani

Durante una gita organizzata dagli Amici dei Musei di Vercelli, mentre ci si avvicinava al Museo del Violino, le vie di Cremona si sono trasformate in una galleria d'arte a cielo aperto, rivelando al passante attento dettagli di una realtà spesso trascurata. È in questo contesto che è emersa, quasi a sorpresa, una scritta murale carica di significati sibillini che sfugge a chi non ha occhi attenti. La città lombarda, nota per il suo retaggio storico e culturale, si è fatta portatrice di un messaggio criptico, un anacronismo visivo in un contesto quotidiano.Le parole "LA GUERRA E' PACE. LA LIBERTA'…
Read More
La Luce nel Medioevo: Riscoperta delle Invenzioni che hanno modellato il Mondo Moderno

La Luce nel Medioevo: Riscoperta delle Invenzioni che hanno modellato il Mondo Moderno

Friedrich Herlin: La circoncisione di Cristo, 1466 (Polittico di Rothenburg, Germania) L'immaginario collettivo spesso associa il Medioevo a un'epoca di oscurità, in cui superstizione, ignoranza e violenza la facevano da padrone. Questa percezione, consolidatasi nel '700 con gli illuministi, relega in ombra le innumerevoli innovazioni e progressi culturali che caratterizzarono quel periodo storico lungo mille anni.Viene comunemente etichettato come "medievale" tutto ciò che appare retrogrado ai nostri giorni, perpetuando l'idea degli illuministi che condannavano il Medioevo come un'era di fanatismo e oscurantismo religioso. Tuttavia, è essenziale ricordare che il Medioevo fu anche un crogiolo di cultura, di evoluzioni nella giurisprudenza…
Read More
Gerolamo Induno: L’Eroe Artistico del Risorgimento Italiano

Gerolamo Induno: L’Eroe Artistico del Risorgimento Italiano

L'Epopea Risorgimentale, uno straordinario viaggio storico che ha caratterizzato l'Italia tra il 1848 e il 1860, si distingue come un fascinoso argomento per gli appassionati d'arte e di storia. Il Risorgimento, focalizzando sui movimenti intellettuali e artistici dell'epoca, testimonia la nascita di una nuova classe dirigente animata da ideali liberali e di progresso.Un personaggio chiave in questa narrazione è Gerolamo Induno (1825–1890), pittore di grido, che insieme al fratello Domenico Induno (1815–1878), anch'egli pittore di rilievo, ha preso parte attiva nei movimenti risorgimentali. Il viaggio artistico di Gerolamo, che ha iniziato i suoi studi sotto maestri illustri come Luigi Sabatelli…
Read More
Il Crocifisso Ottoniano di Vercelli: Un Tesoro dell’Arte Medievale

Il Crocifisso Ottoniano di Vercelli: Un Tesoro dell’Arte Medievale

Crocifisso Ottoniano Il Duomo di Vercelli, che meraviglia! In questo tempio sacro, si erge maestoso un esempio eccezionale di "Christus Triumphans": un Crocifisso Ottoniano che sfida le convenzioni con la sua rappresentazione non di dolore, ma di gloria e regalità. Questa scultura, un autentico tesoro dell'arte religiosa, evoca la tradizione artistica di un Cristo vittorioso, proprio come si usava nell'arte bizantina, prima della svolta Francescana che avrebbe poi introdotto la rappresentazione di un Cristo sofferente, il "Christus Patiens".Con le sue dimensioni imponenti - 3,27 metri in altezza e 2,36 in larghezza - il Crocifisso di Vercelli, è un pezzo unico,…
Read More
Anna Koppitz: Una Luce nell’Ombra della Fotografia Artistica Viennese

Anna Koppitz: Una Luce nell’Ombra della Fotografia Artistica Viennese

Anna Koppitz, nata nell'eco degli ultimi sussurri dell'Ottocento, cresceva nell'ombra del talento di suo marito, Rudolf Koppitz, figura celebre nell'Art Nouveau e maestro riconosciuto della fotografia d'arte viennese. La storia ha a lungo relegato Anna a un ruolo di supporto, celando la verità dietro una cortina di dimenticanza e ingiustizia. Era vista, semplicemente, come l'assistente del marito. Tuttavia, recenti ricerche hanno svelato una verità più complessa e affascinante: Anna Koppitz non era solo un'assistente, ma un'artista a pieno titolo, una fotografa di talento la cui opera merita di essere rivalutata alla luce di una nuova comprensione. Frontespizio della rivista mensile…
Read More
Rudolf Koppitz e l’Art Nouveau: L’Arte della Fotografia come Visione Olistica

Rudolf Koppitz e l’Art Nouveau: L’Arte della Fotografia come Visione Olistica

Nell'incanto di un'era in cui l'arte non era solo contemplazione, ma un flusso vitale che intessava ogni aspetto della vita quotidiana, emerge l'Art Nouveau. Non solo un movimento artistico, ma un soffio di innovazione che trasformò la pittura, l'architettura, l'urbanistica, fino alla più minuta gioielleria e agli utensili quotidiani. Un approccio rivoluzionario che si dipanò attraverso l'Europa, mutando il suo nome in base alle diverse culture: Wiener Secession in Austria, Art Deco in Francia, Jugenstil in Germania, Liberty o stile floreale in Italia, Modernismo in Spagna e Modern style in Gran Bretagna.In questo contesto cosmopolita, dove le correnti artistiche dialogavano…
Read More
Guala Bicchieri: Diplomatico, Giurista e Custode della Magna Charta

Guala Bicchieri: Diplomatico, Giurista e Custode della Magna Charta

Nel cuore del Medioevo, una figura emerge con un’aura di mistero e prestigio: Guala Bicchieri, noto originariamente come Wala Bicherius. La sua vita, intessuta di diplomazia e cultura, si svolge in un'epoca dove le fondamenta dell'Europa moderna vengono gettate tra le dispute di corone e la ricerca di giustizia. Nato a Vercelli, in una famiglia di prestigio – suo padre fu console per cinque volte – Guala è un personaggio che, ancora oggi, merita di essere ricordato per il suo ruolo chiave nella storia.Giovane uomo di notevole ingegno, si dedica agli studi nella locale “Schola” della canonica di Sant’Eusebio. La…
Read More
Assassin’s Creed: Un Viaggio nell’Arte e nella Censura

Assassin’s Creed: Un Viaggio nell’Arte e nella Censura

 l'eterna battaglia tra l'arte e la censura, dove le conchiglie dorate coprono le verità della natura, come se la vista di un capezzolo potesse rovinare le menti più di un assassinio virtuale. Mi avventuro in questa riflessione, ammiccando a te, caro lettore, perché ora ci troviamo in un crocevia culturale dove il gioco e l'apprendimento si incontrano, con un pizzico di ironia sulla censura.Iniziamo dalla lodevole iniziativa di “Artonauti”, un album di figurine, che, come un cavallo di Troia dell'istruzione, porta l'arte nelle mani dei bambini. Si parte dalle grotte di Lascaux, un viaggio attraverso i secoli, che tocca l'Egitto,…
Read More
Vincent van Gogh e l’Arte del Lavoro Umano: Un Viaggio nel Cuore di Nuenen

Vincent van Gogh e l’Arte del Lavoro Umano: Un Viaggio nel Cuore di Nuenen

Quando le nostre menti, come farfalle danzanti, si posano sulle tele di Vincent van Gogh (1853-1890), si aprono i portali di un mondo tinteggiato di colori vividi e vibranti. Le immagini di campi dorati sotto cieli tumultuosi, i ritratti penetranti e tormentati, i vortici stellari di una notte mai così blu, tutti testimoni di una vita consumata tra la fiamma dell'arte e il buio della sofferenza, si dispiegano davanti ai nostri occhi. Ma, in questo viaggio nei recessi dell'anima di van Gogh, spesso tralasciamo le sfumature di un amore meno celebre, ma non meno significativo: la sua passione per il…
Read More
error: Content is protected !!