L’Eco del Medioevo in Harry Potter: dal Quidditch ai Castelli di Hogwarts

Nel vasto e incantato universo delineato da J.K. Rowling attraverso la saga di Harry Potter, emergono con forza e fascino i riverberi di un’epoca medievale sognata. Non soltanto un’avventura fatta di magia e intrighi, la narrazione ci guida in un viaggio parallelo tra il mondo di Hogwarts e le atmosfere dell’Europa medievale. Questa esplorazione si focalizzerà su alcune affascinanti connessioni: il Quidditch come equivalente dei tornei cavallereschi, il castello di Hogwarts come un emblema medievale e le case della scuola come fazioni in una gara senza fine.

Il Quidditch come Echi di Tornei Cavallereschi

Il Quidditch, sport prediletto di stregoni e streghe all’interno delle mura di Hogwarts, offre uno specchio intrigante dei tornei cavallereschi, fulcri di vita e passione nel Medioevo. Analogamente a questi eventi, il Quidditch vede contrapporsi due squadre, ciascuna formata da sette giocatori, ognuno dei quali svolge un ruolo ben definito. Queste figure echeggiano i vari incarichi detenuti dai cavalieri medievali: i Cercatori sono impegnati nella caccia alla Snitch Dorata, paragonabile al mitico Graal; i Guardiani, supportati dai loro Inseguitori, proteggono il proprio campo come antichi bastioni erano custoditi da arcieri e militi; i Battitori, infine, incarnano i guerrieri offensivi armati di spada e lancia.

Le divise variopinte delle squadre di Quidditch rimandano ai vessilli dei cavalieri medievali e delle famiglie nobili. La competizione accanita tra Grifondoro, Serpeverde, Tassorosso e Corvonero rispecchia l’ardente concorrenza tra cavalieri e casate durante i tornei. L’onore e la lealtà, incarnati dai fondatori delle case, esaltano l’intensità della competizione come avveniva tra le fazioni medievali.

Hogwarts: un Emblema dell'Architettura Medievale

Il castello di Hogwarts s’erge come un potente simbolo medievale. Le sue torri imponenti, i corridoi labirintici e le sale decorate ci trasportano in un mondo che potrebbe benissimo appartenere ad una favola, ricco di storia e mistero. Spiriti come Sir Nicholas de Mimsy-Porpington, noto come “Nick Quasi Decapitato,” riportano alla mente le leggende di fantasmi e creature notturne che popolavano i manieri medievali. La Torre dell’Orologio, con il suo complicato orologio astronomico, collega Hogwarts all’astrologia medievale.

Il Grande Salone, con il suo soffitto incantato che riflette il cielo stellato, evoca le atmosfere dei banchetti medievali, occasioni di ritrovo e celebrazione comunitaria. Gli insegnanti di Hogwarts assumono il ruolo di saggi e stregoni, echi degli eruditi che una volta insegnavano nelle antiche università.

Le Case di Hogwarts: Fazioni in una Gara Eterna

Le quattro case di Hogwarts operano come contrade in eterna rivalità, ciascuna con una sua identità peculiare e un forte senso di appartenenza. Queste case competono su più fronti, dalla Coppa delle Case ai tornei di Quidditch, incarnando lo spirito di competizione che permeava le contrade medievali.

Grifondoro rappresenta valore e coraggio, come un cavaliere di leggenda. Serpeverde, con la sua fine astuzia e la sua ambizione, evoca le trame e i complotti delle corti medievali. Tassorosso, famoso per la sua dedizione e lealtà, richiama l’etica del lavoro degli artigiani. Corvonero, infine, casa degli intellettuali, riflette il ruolo degli studiosi medievali, custodi del sapere antico.

In definitiva, il mondo di Harry Potter è un intricato tessuto di richiami all’immaginario medievale, un dettaglio che aggiunge profondità e familiarità, catturando i lettori in una spirale di incanti e misteri. Nel percorrere le sale di Hogwarts, nel tifare per le case in competizione e nel vivere l’emozione dei tornei di Quidditch, appare evidente l’abilità di J.K. Rowling nel fondere il meraviglioso con il medievalismo, creando un’opera che si fissa nel cuore come una preziosa opera d’arte nell’anima di un vero appassionato.

Marco Mattiuzzi

By Marco Mattiuzzi

Artista poliedrico, ex docente e divulgatore, ha dedicato anni all'arte e alla comunicazione. Ha insegnato chitarra classica, esposto foto e scritto su riviste. Nel settore librario, ha promosso fotografia e arte tramite la HF Distribuzione, azienda specializzata nella vendita per corrispondenza. Attualmente è titolare della CYBERSPAZIO WEB & STREAMING HOSTING. Nel 2018 ha creato il gruppo Facebook "Pillole d'Arte" con oltre 65.000 iscritti e gestisce CYBERSPAZIO WEB RADIO dedicata alla musica classica. Collabora con diverse organizzazioni culturali a Vercelli, tra cui Amici dei Musei e Artes Liberales.
Per ulteriori info clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ho letto la policy privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali

Related Posts

error: Content is protected !!
;